Riflettori puntati sul personale - Ashley Hill

Ottobre 2023

Di recente abbiamo incontrato il responsabile dell'officina, Ashley Hill, che ci ha parlato del suo periodo alla Mtec. 

Da quanto tempo lavora per Mtec e cosa faceva prima?

Lavoro alla Mtec da oltre nove anni. Dopo aver superato il livello 2 della NVQ, ho iniziato a lavorare nel settore della falegnameria fine, passando poi alle conversioni di loft e alle estensioni, prima di cambiare settore di lavoro. Volevo fare qualcosa di diverso, Mtec rappresentava una sfida e una grande differenza rispetto al lavoro su soppalchi e ampliamenti.

Cosa le piace di più del suo ruolo?

La varietà di casse, dalla realizzazione di casse standard da spedire in tutto il mondo alla realizzazione di zoccoli su misura. Sono tutti diversi, dalle casse realizzate per le mostre d'arte fuori dalla City di Londra a quelle per eventi come FRIEZE Art Fair.

Riflettori puntati sul personale della Mtec Fine Art Handling - Ashley Hill

Qual è stata la sua sfida più grande?

Probabilmente è stata la prima volta che ho realizzato un basamento su misura per una scultura grande e pesante.

Cosa è cambiato nel vostro reparto nel corso degli anni?

La qualità degli stencil era un po' problematica, abbiamo lavorato per introdurre un nuovo metodo che rendesse le casse e il lavoro degli stencil più ordinato. Come reparto, abbiamo sviluppato un'ottima squadra di collaboratori in Imballaggio e Imballaggio. Mi piace soprattutto il fatto che lavoriamo tutti in modo collaborativo, il che ci permette di trovare soluzioni e rispettare le scadenze più strette.

Qual è stato il progetto più emozionante o di successo in cui è stato coinvolto e perché?

Direi che i progetti più emozionanti per me sono quando devo realizzare un basamento su misura. Ognuno di essi è diverso dall'altro, grazie alla capacità di creare zoccoli di forme e dimensioni diverse, da quelli circolari ai pentagoni irregolari.